Il commercio elettronico continua a crescere e non accenna segni di rallentamento. Secondo uno studio condotto da Netcomm, l’eCommerce italiano nei primi mesi del 2018 fa segnare un +15% rispetto allo stesso periodo di riferimento nel 2017. Nel rapporto, infatti, si prevede che nel 2018 il valore degli acquisti online toccherà quota 27 miliardi di euro, facendo registrare un incremento di 3,6 miliardi se confrontato con le cifre registrate nel 2017. Anche grazie a questi numeri particolarmente incoraggianti, sempre più imprenditori si aprono al mondo digitale per vendere i prodotti aziendali e per rendersi visibili a molti potenziali clienti. Prima di inoltrarsi tra i vantaggi di creare un sito eCommerce, è bene definire l’espressione “commercio elettronico”, che ormai da qualche anno è entrato nel linguaggio comune.

creare un sito ecommerce foto1

Il commercio elettronico include qualsiasi transazione commerciale che comporta il trasferimento di informazioni tramite Internet. Pertanto, questa espressione si traduce in diverse applicazioni, ciascuna diversa dalle altre: comprende siti eCommerce di proprietà, i marketplace più grandi e blasonati come eBay e Amazon, gli spazi sui social media dedicati alla compravendita di prodotti e qualsiasi altra piattaforma che venga utilizzata per questo scopo. Ad oggi il web permette di raggiungere i clienti in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo e di automatizzare il processo di acquisto, semplificando l’attività delle aziende e dei clienti.

Ecco, quindi, i benefici che creare un sito eCommerce può portare ad un’azienda.

Fornire informazioni accurate ed esaustive ai clienti
In un negozio fisico sono presenti alcune limitazioni per quanto concerne la diffusione delle informazioni sui prodotti. È difficile, infatti, formare ogni dipendente in modo adeguato, permettendogli di essere pronto a rispondere a qualsiasi domanda possa porgli un cliente o descrivere tutti i prodotti del negozio in maniera esaustiva e completa. In un eCommerce, invece, si possono inserire facilmente maggiori dettagli sui prodotti, informando nella maniera più corretta i clienti e permettendo loro di scegliere quello più adatto alle loro esigenze. Inoltre, grazie alla presenza di un blog, si possono fornire ulteriori spiegazioni agli utenti, magari approfondendo il funzionamento di un particolare prodotto o servizio venduto. 
Le informazioni raccolte sul proprio sito, per esempio dai form di registrazione o di contatto, possono essere sfruttate per sviluppare un’attività di marketing basata sulle caratteristiche o abitudini di acquisto dei clienti. Questo si ripercuote su tutta la strategia di advertising, che può essere impostata riproponendo agli utenti gli articoli visualizzati, quelli inseriti nel carrello, nella lista dei preferiti (remarketing) e, infine, quelli simili al prodotto acquistato (up-selling), aumentando le probabilità che il cliente compri nuovamente o decida di concludere la fase di acquisto. A differenza di un negozio fisico, l’eCommerce consente di migliorare la user experience e di conoscere meglio i tratti distintivi dei propri clienti, per esempio mostrando i prodotti più in linea con le loro abitudini d’acquisto o preferenze, rendendo la loro esperienza di acquisto sempre più unica e personalizzata.

Riduzione dei costi
Se avviato nella maniera più corretta e, soprattutto, con una strategia di marketing solida e definita alla base, un sito eCommerce può risultare economicamente vantaggioso, sia per i clienti, sia per i venditori. I primi potranno trovare facilmente la merce che cercano, mentre, i secondi hanno la possibilità di trarre vantaggio da alcuni aspetti importanti:

  • Immobili: questo, probabilmente, è il punto più importante. Creare un sito eCommerce permette di evitare le spese sostenute per un negozio fisico (affitto o acquisto dell’immobile, bollette e altre spese di gestione).
  • Personale: grazie agli automatismi degli strumenti digitali è possibile ottimizzare l’impiego del personale.
  • Pubblicità: l’ottimizzazione delle campagne pubblicitarie effettuate online permette di migliorare l’utilizzo del budget dedicato al marketing e di rivolgersi ad un target più definito. 

Migliore esperienza di acquisto per il cliente
In un sito eCommerce i prodotti sono suddivisi in categorie e sottocategorie, permettendo così all’utente di trovare ciò che cerca in maniera veloce ed intuitiva. Per facilitare ulteriormente la sua ricerca, il cliente può affidarsi anche alla comoda barra di ricerca di cui è dotato il sito stesso. Inoltre, se un cliente navigando aggiunge ai preferiti un determinato prodotto, gli sarà più facile acquistarlo successivamente. Creare un sito eCommerce dà l’opportunità agli utenti di acquistare direttamente dal luogo in cui si trovano, evitando spostamenti per raggiungere il negozio fisico. A questo aspetto ne segue direttamente un altro: vendere i propri prodotti online permette di abbattere le limitazioni geografiche, servendo potenzialmente clienti che si trovano in qualsiasi parte del mondo, in quanto un sito eCommerce è aperto tutti i giorni a tutte le ore. Questo significa che il cliente può compiere acquisti anche negli orari in cui un un negozio fisico sarebbe chiuso. Un altro aspetto molto importante è creare un sito eCommerce responsive, adatto alla navigazione da smartphone. In questi ultimi anni, la possibilità di navigare su internet ha reso indispensabile adattare il proprio sito alla visualizzazione da smartphone; sempre più utenti, infatti, non solo navigano, ma acquistano anche prodotti direttamente “dal palmo della loro mano”. Rendere il proprio eCommerce facilmente navigabile anche da mobile, darà la possibilità agli utenti di trovare in fretta ciò che cercano e di visualizzare il prodotto e le sue caratteristiche in modo corretto e nitido, spingendoli ad acquistare direttamente dal proprio dispositivo.  

Essere presenti dove lo sono i clienti
Creare un sito eCommerce permette di essere presenti dove i clienti svolgono la maggior parte delle loro attività di ricerca e di acquisto. Inoltre, i consumatori, prima di concludere la fase di acquisto, preferiscono informarsi sul prodotto o servizio che intendono comprare. Farsi trovare pronti e rispondere alle loro domande risulta fondamentale: se gli utenti trovano il prodotto che stanno cercando, delle informazioni dettagliate ed esaustive e delle condizioni di vendita soddisfacenti, saranno più propensi a concludere la fase di acquisto direttamente sul proprio sito eCommerce. Posizionare il sito web sui principali motori di ricerca, inoltre, consente di essere trovati facilmente, di incrementare il traffico sul sito e di aumentare la propria brand awareness. In ottica di posizionamento, un blog aziendale da implementare sul proprio eCommerce è certamente un’opzione valida.

I vantaggi di creare un sito eCommerce per la propria azienda o attività commerciale sono molteplici. Va però precisato che ci sono anche dei rischi, derivanti soprattutto dalla disinformazione o da un uso scorretto degli strumenti a disposizione. In alcuni casi, si possono riscontrare particolari difficoltà nel rendere compatibili i software dedicati agli eCommerce con altri strumenti.

creare un sito ecommerce foto2

Acquistare online, inoltre, richiede agli utenti di fornire alcune informazioni molto personali e sensibili, come il numero di carta di credito o il proprio indirizzo email. Raccogliere questo tipo di generalità può risultare pericoloso se non si dota il proprio sito di misure di sicurezza all’avanguardia, che permettono di evitare frodi o attacchi di phishing. Per rendere sicure le transazioni, infine, è obbligatorio fornire al proprio sito un certificato di sicurezza (certificato SSL). Se creare un sito eCommere può sembrare complicato, noi di Indaweb possiamo mettere a disposizione un team composto da molteplici figure, ognuna specializzata in diversi settori, che potrà indicare la migliore strategia da seguire, realizzando un sito eCommerce funzionale e a misura di utente.

All rights reserved Indaweb

Abilitando i cookies ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione!

Su questo sito facciamo uso di cookies. I cookies tecnici sono obbligatori, ma tu puoi decidere se abilitare o disabilitare i cookies di terze parti. Privacy Policy